Main menu:

Site search

 

Novembre 2007
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Archivi

Categorie

Alpha Quadrant
Numero 28
 
Alpha Quadrant #28

Alpha Log
Her Majesty Sci-fi
 
Alpha Log 2006 - Her Majesty Sci-fi

La Forza scorre potente tra le note

Orchestra Filarmonica di Roma diretta da Ezio Monti e due membri del Fan Club Jedi OutcastL’Orchestra Filarmonica di Roma interpreta John Williams: impressioni di una fan che può dire «io c’ero!»

«Marcia! Marcia! Marcia!»…
È così, con il pubblico che chiamava a gran voce il bis, che si è concluso il concerto tenutosi al Teatro Italia per celebrare il trentennale di Guerre Stellari.

O, meglio, è così che si è concluso per la seconda volta. Si, perché il bis c’era già stato, anzi ce n’era stato più di uno e le luci in sala erano già state riaccese ma il pubblico non ne aveva ancora avuto abbastanza.

Quando il Maestro Ezio Monti, dopo aver ringraziato l’orchestra ed il pubblico, aveva lasciato la sala è stato richiamato a gran voce sul palco per dirigere ancora una volta l’Orchestra Filarmonica di Roma … e gli spettatori.

Sì, anche gli spettatori perché è stato impossibile per tutti noi presenti trattenerci dal battere le mani a tempo mentre archi, ottoni e percussioni riempivano nuovamente il Teatro Italia con le note della Marcia Imperiale. Così il Maestro, che molto simpaticamente si è lasciato coinvolgere, con una mano ha diretto l’orchestra e con l’altra ha diretto il pubblico!

Una serata davvero emozionante e coinvolgente.

Il Maestro ha diretto la sua orchestra con molto entusiasmo ed energia. Sembrava di vedere un vero maestro Jedi guidare i suoi cavalieri in battaglia; ma al posto delle spade laser c’erano gli archetti dei violini, delle viole, dei violoncelli e dei contrabbassi a sfidarsi di fronte ad un pubblico molto eterogeneo ma accomunato dalla stessa passione per Guerre Stellari e per la musica.

L’Orchestra Filarmonica di Roma, composta da 60 elementi, ha interpretato in modo esemplare le musiche di John Williams tratte da Episodio IV, V e VI (Main Title, Princess Leia’s Theme, Imperial March, Yoda’s Theme, Throne Room, End Title). Poi è stata affiancata dal Coro del Roseto di Solopaca e dal Coro Regionale Campano, diretti dal Maestro Arturo Armellino per l’esecuzione delle musiche tratte da La Minaccia Fantasma (Flag Parade, Anakin’s Theme, Adventures of Jar Jar, Duel of Fates), L’Attacco dei Cloni (Across the Star) e La Vendetta dei Sith (Battle of the Heroes).

Ha aggiunto poi quel qualcosa in più la presenza dei ragazzi del Fan Club Jedi Outcast di Roma che prima, durante e dopo il concerto, con i loro costumi ci hanno fatto ripercorrere anche visivamente tutti e sei gli episodi della saga.

Una bella serata all’insegna della bella musica e dei ricordi delle emozioni che ci accompagnano da più di trent’anni ogni volta che vediamo sullo schermo i protagonisti della saga di Guerre Stellari.

John Williams è un grande autore che con la sua musica riesce sempre a far vibrare le corde della nostra fantasia regalandoci grandi emozioni capaci di durare nel tempo. Le note di Williams devono avere il potere di attivare i midiclorian che scorrono in ognuno di noi perché io, uscita dal teatro dopo il concerto, mi sentivo pervasa da una rinnovata Forza…

Monica Tirabosco